La pesca miracolosa

Allora, giusto per cercare di capirci qualcosa, prendiamo nota di alcune “posizioni”…

  • nella Chiesa, attualmente, prevalgono due fazioni. Entrambe si dicono “cattoliche”, cercano di strumentalizzare politicamente questo papato, e si rifanno a una “fede” pura e dura. In realtà, non sanno di essere più “protestanti” di Lutero:

1) la prima dice che questo “papa” in realtà non lo è … che quelli di prima lo erano, e che quindi la vera Chiesa è quella di Benedetto XVI, Giovanni Paolo II e via andare …

2) l’altra dice che “questo sì che è un vero Papa!” … che quelli di prima non lo erano, e che quindi la vera Chiesa inizia da adesso …

  • poi ci sono quelli della “terra di mezzo, gli “indecisi”, che assistono come i bambini dell’isola che non c’è (di “Hook capitan uncino”), superano la linea di divisione, a seconda di quello che dicono gli uni e gli altri …
  • infine ci sono quelli “lontani”, coloro che non parlano mai della “chiesa” (tranne quando c’è qualche scandalo da mettere in rilievo) … quelli che dicono che, comunque la si veda, è solo un’istituzione  umana, piena di ambiziosi, corrotti, corvi e pedofili, e che quindi tutto non fa altro che confermare il loro scetticismo religioso (salvo, poi, indicarci le loro “fedi” alternative) …

Fine della storia? No, c’è ancora un “piccolo gregge”, quelli che non rientrano in nessuna categoria, semplicemente perché non hanno tempo da perdere, restano sempre in avamposto, in prima linea, qualunque cosa succeda …  …

Ma chi sono costoro?

Siamo un po’ tutti noi quando non diamo importanza alle “etichette” (tranne a quelle che fuoriescono dal colletto dei maglioncini) …

Siamo noi quando diciamo seriamente di appartenere a Cristo, prendendo alla lettera tutto ciò che ha detto, senza tralasciare niente.

Siamo noi quando prendiamo alla lettera anche frasi del tipo: “Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia chiesa e le porte degli inferi non prevarranno contro di essa” oppure (quando ci prende lo scoramento per le troppe “crepe“ nell’edificio Ecclesiale) “Non temere piccolo gregge” …

Siamo tutti noi quando utilizziamo al meglio le nostre funzioni di vedetta, vigilando sulle mosse del Nemico (che in 2015 anni di Storia non ha mai fatto sentire la sua mancanza – anche dentro di noi…) …

Siamo noi quando non ci scomponiamo più di tanto, tanto sappiamo che tutto passa, anche gli scandali che ci disturbano tanto (in attesa, “logicamente”,  di nuovi capitoli di aggiungere) …

Siamo noi quando ci rendiamo conto di essere cristiani, pietre vive della Chiesa, e non semplici spettatori.

Siamo noi quando cerchiamo di agire nel quotidiano, nel nostro “piccolo” ordinario, senza troppe chiacchiere, fidandoci della Sua parola, cercando di fare bene ogni cosa, soprattutto nella materia che più Gli interessa: l’amore.

Siamo noi quando comprendiamo benissimo che – grazie al peccato – non sempre è facile (anzi, spesso, ci sembra di cadere più di prima – non perché pecchiamo di più,  semplicemente perché cresce la nostra consapevolezza verso il male)…

Siamo noi che, proprio per questo, sappiamo chiedere misericordia a Dio e non neghiamo mai il perdono agli altri …

Siamo noi quando non giudichiamo in maniera frettolosa – e senza tener conto della nostra natura – perché, quando verrà il momento,  non vogliamo essere giudicati da Dio allo stesso modo …

Siamo noi  quando comprendiamo l’importanza dell’orazione quotidiana, e che abbiamo le armi della preghiera a nostro vantaggio (le uniche capaci di vincere ogni guerra) …

Siamo noi quando siamo consapevoli che senza l’ossigeno (la preghiera) e il cibo (i sacramenti) non possiamo né respirare né nutrirci …

Siamo noi quando ci alziamo e gettiamo di nuovo le reti nella nostra vita, nella Sua (e nostra) Chiesa, fidandoci seriamente della Sua Parola, nonostante ci siano giorni in cui la stanchezza ci fa sembrare di non aver pescato nulla …

Siamo noi quando non solo diciamo di appartenere a Cristo, ma ci fidiamo ciecamente di  Lui … sempre …

3985490626_4ece1bf58a180920110012

Categorie: La Cattedrale | Lascia un commento

Navigazione articolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: