In un momento di onestà

Signore, quando credo
che il mio cuore sia straripante d’amore
e mi accorgo, in un momento di onestà,
di amare me stesso nella persona amata,
liberami da me stesso.

Signore, quando credo
di aver dato tutto quello che ho da dare
e mi accorgo, in un momento di onestà,
che sono io a ricevere,
liberami da me stesso.

Signore, quando mi sono convinto
di essere povero
e mi accorgo, in un momento di onestà,
di essere ricco di orgoglio e di invidia,
liberami da me stesso.

E, Signore, quando il Regno dei cieli
si confonde falsamente
con i regni di questo mondo,
fa’ che io trovi felicità e conforto solo in Te.

Madre Teresa di Calcutta

Categorie: Saggezza | 13 commenti

Navigazione articolo

13 pensieri su “In un momento di onestà

  1. Con tutti quei fiori, che sembrano essere di lavanda, forse siamo in Provenza.
    Nel momento in cui mise nero su bianco quei pensieri, Madre Teresa si trovava in uno stato di profonda grazia. Per parlare di onestà in quei termini, bisogna essere santi.

  2. E più la rileggo, più m’avvedo della profondità dei pensieri, che non sono alla portata di tutti.

  3. 61Angeloeztralarge

    Conosco questo testo, ma pur amandolo, stamattina mi tocca di più! Ogni piccola parola! Quindi me lo porto in preghiera. Grazie Karin! :-D

    • E’ una preghiera per i coraggiosi! ;)
      Buona giornata, Angela! :)

      • 61Angeloeztralarge

        Hai ragione; è per i coraggioso! Come queste litenie…

        Litanie dell’umiltà

        Liberami, Gesù,
        dal desiderio di essere amato,
        dal desiderio di essere magnificato,
        dal desiderio di essere onorato,
        dal desiderio di essere elogiato,
        dal desiderio di essere preferito,
        dal desiderio di essere consultato,
        dal desiderio di essere approvato,
        dal desiderio di essere famoso,
        dal timore di essere umiliato,
        dal timore di essere disdegnato,
        dal timore di subire rimproveri,
        dal timore di essere calunniato,
        dal timore di essere dimenticato,
        dal timore di subire dei torti,
        dal timore di essere messo in ridicolo,
        dal timore di essere sospettato

        Litanie recitate sempre da Madre Teresa di Calcutta

  4. 61Angeloextralarge

    n.b.: l’immagine, più la guardo e più mi piace! :-D

    • L’immagine è eloquente, secondo me, la fortezza in mezzo alla fragilità e bellezza.
      Conosci le vere Litanie dell’umiltà? Quelle che si fanno durante gli esercizi di S. Ignazio?
      Sono un bomba atomica! Ma per quelle ci vuole davvero coraggio perché Dio ti prende in parola. Non è mica scemo! :D

      • 61Angeloextralarge

        Le conosco, ma solo per averle lette! Non sono ancora così coraggiosa. Non ho ancora fatto gli esercizi ignaziani: chissaà se…. prima o poi… ;.)

  5. Si, ogni volta devo pregare prima di avere il coraggio di dirle, ma poi, mentre sto pregando, lo spirito si riempie di grazia e continuo con convinzione. Sono un ottimo antidoto contro gli scrupoli, le amarezze, le ferite, la sofferenza in generale. :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: